MENU

venerdì 9 settembre 2011

INSALATA DI ARANCE: LA BIO-GRAFIA DI UN' INFANZIA FELICE

Il post di oggi e dedicata alla mia infanzia,alle notti e giorni estivi trascorsi in campagna con la mia famiglia e con tantissimi parenti e amici.E la storia di un bimbo educato nel rispetto della natura.E questo quello che mio papà mi diceva sempre:RISPETTA LA NATURA E IL BENE PIù PREZIOSO CHE ABBIAMO.
Erano notti trascorse assieme ai cuginetti a dormire sotto il cielo stellato a confabulare e raccontare storie mai sentite di mostri e principesse.E cosi arrivava l'alba,senza che noi c'e ne accorgessimo e la fame si faceva sentire.Era l'aria mattutina pulita e piena dei profumi di zagara e gelsomino che adornavano la nostra vecchia casa di campagna.E in quel momento ci sentivo chiamare:RAGAZZI SI MANGIA.E noi,facevamo la gara per scendere dal tetto,perché quello che ci aspettava giù non era la solita collazione con latte e biscotti ma bensì,frutta tantissima e varia nei suoi colori e sapori.C'era di tutto:fichi bianchi e neri,fichi d'india,pere,pesche,melograni,meloni e tanto altro ancora...Mangiamo veloce e correvamo per andare al mare,quel mare pulito che ci offriva i suoi frutti:i ricci di mare,che noi accettavamo ben volentieri e li mangiavamo freschi con il pane portato da casa,seduti sui scogli.Si mangiava in silenzio,era il rispetto per il mare che c'e lo imponeva. .Dopo tanti giochi e tuffi,la fame si faceva sentire di nuovo e noi salivamo dal mare a piedi scalzi,stanchi morti e affamati più che mai.Trovavamo a casa la tavola pronta.Sopra c'era di tutto:tutti i frutti della nostra terra:la pasta e il pane fresco fatti in casa,verdure dal nostro orto e acqua freschissima del pozzo.E una di queste pietanze che io amavo in assoluto:L'INSALATA DI ARANCE Mma non servita nel solito piatto ma bensì in una bellissima palla di fichi d'india pulita accuratamente da mio padre da tutte le spine.E i bicchieri?quale carta?quale vetro?quale plastica?niente di tutto ciò,erano le bucce d'arance svuotate di polpa per preparare l'insalata.E le forchette?mio papà pensava anche a questo:prendeva la canna,la affilava con il coltello ed ecco pronte le nostre forchette bio.Insomma una tavola tutta sana e biologica.E questa la mia BIO-GRAFIA del infanzia e sotto vi posto la ricetta originale del mio piatto preferita che preparava la mamma:


                                         INSALATA DI ARANCE




*4 arance
*1 cipolla piccola(o 1 porro)
*2 cucchiai di olio d'oliva bio ALCE NERO
*4  foglie di scarola
*sale e pepe q.b
*15 olive nere o verdi in salamoia "BELLA DI CERIGNOLA" di ALCE NERO.






Sbucciate al vivo le arance,eliminate la parte bianca.Tagliate a fettine sottili.
Condite le arance con la cipolla tagliata molto sottile,l'olio extra vergine d'oliva ALCE NERO ,un pizzico di sale e una macinata di pepe fresco.
Fate riposare 10 minuti prima di servire l'insalata su un letto di scarola affettata,guarnita con le olive sgocciolate ALCE NERO.






























Con questa ricetta partecipo al contest di ALCE NERO MIELIZIA "BIO-GRAFIA DI UNA STORIA"



10 commenti :

  1. un racconto meraviglioso che mi ha fatto ricordare un po la mia infanzia,le foto sono bellissime parlano da sole ti auguro di vincere il contest una buona giornata e complimenti;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Tina bel racconto e la ricetta molto gustosa..........

    RispondiElimina
  3. mi piace molto il tuo racconto penso che ogni uno di noi ha una biografia dell infanzia da raccontare in bocca al lupo con il contest.......

    RispondiElimina
  4. ma che bella storia complimenti tina!!

    RispondiElimina
  5. mi piace questa frase:era il rispetto per il mare....ecco nn abbiamo più rispetto di niente e la natura si ribella ogni giorno contro di noi,contro il male che li facciamo...complimenti bell racconto dobbiamo rispettare la natura....ciao tina

    RispondiElimina
  6. bellissima ricetta complimenti!

    RispondiElimina
  7. ma che bella questa ricettina e di grande effetto complimenti e in bocca al lupo

    RispondiElimina
  8. questa si che e una ricetta bio magari fossimo più attenti nel riciclare cose che buttarli....complimenti tina;!

    RispondiElimina
  9. belle foto bel racconto un bacio!!

    RispondiElimina
  10. mi piace molto la storia complimenti-_-

    RispondiElimina

Be nice, the world is a small town ;)