MENU

giovedì 20 settembre 2012

Il gabbiano-Aspic di pasta integrale con vongole e pesto alla trapanese

tovaglietta all'americana AmoLaCasa
Non nutro fiducia negli incontri tra persone che si conoscono nel internet.
L'altro giorno mentre chiacchieravo con la mia amica,lei mi ha confessato che si pente di una cosa che aveva fatto.
Una sera un suo amico li raccontò di essersi iscritto a un sito famosissimo di incontri via internet.Lei,curiosa come una scimmia antropologa se ne tornata a casa ed e andata a curiosare per vedere cosa aveva scritto nel suo profilo il suo amico.
Erano amici da una vita eppure lui non aveva niente a che fare con il profilo falsissimo chi si era creato:in cerca di una donna sensibile,speciale...e lui si definiva un ragazzo romantico e prontissimo per una relazione più che stabile.
Leggendo tutte queste aberrazioni la mia amica si e creata un profilo anche lei,ovviamente inserendo informazioni falsissime:nome,città inventate e una foto del profilo presa sul internet.Ha mandato un paio di mail a 10 ragazzi tra i quali c'era ovviamente anche il suo amico:scriveva che si era trasferita da pocchissimo nella città e che aveva voglia di conoscere persone nuove.
Abboccarono tutti,ma lei non se la sentiva di dare loro un appuntamento e cosi si e cancellata il profilo.
Tempo fa avevo letto nel internet della storia di quella donna americana il quale marito stava tutti i giorni al computer.
Cosi lei cede e si iscrive a un sito di incontri.Conobbe un tizio sensibile e dolce che si firmava:"il gabbiano" e dopo mesi di assidua corte da parte di lui decide di incontrarlo per davvero.
Si sono datti appuntamento in un negozio di dischi e quando entro vide il marito che guardava dei dischi.
Si avvicino e con stupore vide che aveva nelle mani una coppia del libro di Livingston "Il gabbiano".
Per fortuna sono scoppiati a ridere e si sono abbracciati.
Morale della favola:se avete incontrato la persona giusta non ha più senso di continuare a cercare.
E nella chat rimanete sempre offline,cosi evitate ogni tipo di tentazione.
E cosi la ricetta di oggi la  dedico al mio principe azzurro ..avete visto quanto sono romantica?troppo zucchero in giro :P





  • 600 g di vongole sgusciate
  • 400 g di penne integrali Benedetto Cavalieri
  • 25 g di gelatina in fogli
  • 100 g di mandorle spellate Life
  • 1 cucchiaino di sale grosso
  • 6 spicchi d'aglio
  • 50 g di foglie fresche di basilico
  • 200 g di pomodori freschi maturi,senza semi e pelle
  • 150 g di olio extra vergine di oliva Amore dei sensi
  • pepe q.b. Tec-Al



Mettete la gelatina in acqua fredda .Prepariamo il pesto:
-Nel mixer tritate le mandorle con il sale grosso,unite 5 spicchi d'aglio,le foglie di basilico e mixate bene.
-Aggiungete i pomodori e il pepe e frullate ancora.
-Versate 130 g di olio extra vergine di oliva e mescolare bene.
-Mettete da parte.
In una padella versate il rimanente olio di oliva e soffriggete lo spicchio d'aglio.Aggiungete le vongole e cucinate per pochi minuti.Salate se ci fossi bisogno e tenete da parte.
-Cuocete la pasta in abbondante acqua salata,scolate.
-Strizzate la gelatina e fatela sciogliere nel pesto.Aggiungete le vongole e la pasta e mescolate bene.Versate in uno stampo e lasciate rassodare a temperatura ambiente.
-Tagliate l'aspic a cubetti e servite.


ciotoline finger food Atmosfera Italiana

Questa ricetta partecipa al contest di Atmosfera Italiana in collaborazione con il pastificio Benedetto Cavalieri-Ricette estive leggere


64 commenti :

  1. Ma che foto e poi che originalità.....un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Non ho mai usato la gelatina per questo tipo di preparazioni. Davvero particolari e molto bello l'effetto finger food.

    RispondiElimina
  3. Complimenti Tina! Particolarissimo e bellissimo!!! Un bacione!

    RispondiElimina
  4. Proprio romantica e quanto hai ragione: quando si ha l'oro tra le mani è meglio non cercare una ricchezza maggiore.. ma godere di quella che si ha! Questi finger di pasta sono deliziosi, un'idea davvero originale e lodevole! :)

    RispondiElimina
  5. Tina che post fantastico...davvero romantico! Io se avessi incontrato mio marito nel negozio di dischi gli avrei fatto mangiare "il gabbiano"...ihihih!
    La tua ricetta è come al solito originale e golosa!
    Complimenti!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  6. W O W
    ma che meraviglia è questa??
    Bellissimi Tina!

    RispondiElimina
  7. Anche io il mio principe azzurro l'ho già trovato :)
    Grazie per esserti aggiunta al mio blog, ti seguo pure io. Mi piace molto il tuo blog e il tuo modo di presentare, attraverso le immagini, le tue ricette.
    Un abbraccio e a presto.
    Miky

    RispondiElimina
  8. Come sei romantica.
    Mi piacciono i tuoi post introduzione.
    Fantastica ricetta.

    RispondiElimina
  9. Una maravilla para la vista y para el paladar!!

    besos

    RispondiElimina
  10. Sempre belle le tue introduzioni ad ogni post, finger food dai sapori mediterranei.

    A Presto

    RispondiElimina
  11. magnifica questa pasta finger food, fantasiosa!! non avevo sentito dell'americana, che storia assurda!! in ogni caso. la tua dedica è davvero carina!!! un bacio

    RispondiElimina
  12. Interesante la receta, me gusta como se ve.

    Saludos

    RispondiElimina
  13. passi da me? c'è una sorpresina per te! :)

    RispondiElimina
  14. La ricetta è superlativa e le foto fantastiche!!! Complimenti per tutto!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Che bella storia!!!
    AAdoro il finger food ed il tuo in particolare
    perchè è molto affine ai miei gusti.
    Bravissima ,un bacio e felice WE

    RispondiElimina
  16. Certo che se ne sentono di storie mah!!
    Bellissime coppette ma come fai?? bravissima!!
    Un bacione grande!!

    RispondiElimina
  17. Brava Tina!!! una ricetta gustosa e presentata davvero molto bene ed in modo originale!
    Non si possono non fare i complimenti a questa romanticona!
    Che poi hai ragione: :se avete incontrato la persona giusta non ha più senso di continuare a cercare!
    bacioni tesoro!!

    RispondiElimina
  18. buon giorno, che belli i tuoi aspic,mi fa piacere che sei passata da me , ho risposto al tuo commento ,ma forse quando rispondo è meglio che lo faccio qui da te ;cmq oggi metto forse la foto xche mi sono messa in testa di fare delle brioche per la colazione oggi pomeriggio e ... non so se riusciò a postare le foto cmq il bavaglino è terminato aleeeee!!! KISS KISS SWEET

    RispondiElimina
  19. Be ogni tanto un pò di romanticismo ci vuole ^_^
    Hai ragione ci siamo sintonizzate entrambe sil "canale vongole".I tuoi finger fud sono bellissimi e molto originali, brava! (Ma non c'è nemmeno bisogno che la ribadisca la tua bravura!!!!)
    Baci

    RispondiElimina
  20. sono d'accordo: se hai trovato la persona giusta non continuare a cercare. Non c'è nulla di più vero...il problema è che chi cerca...di solito non cerca la persona giusta..ma...va bbbbè
    figurati che io chatto con amiche del gruppo fb e si parla di ricette e di cotture...che non ci crederebbe nessuno!! e farlo credere al marito è dura...ma visto che chatto sul divano gomito gomito con lui... può stare tranquillo!!!
    ps bellissime foto! brava

    RispondiElimina
  21. Viva la dolcezza e auguri per la tua unione. E complimenti per la ricetta!!! E' meravigliosa! Ma eri tu che mi parlavi di pesto e vongole settimana scorsa? No perché c'ho lavorato su e sto pensando ad una rivisitazione anch'io...
    Baci

    RispondiElimina
  22. Mia madre (saucysiciliana.blogspot) è di Trapani e ci piace tantissimo il pesto trapanese. Complimenti per questo saporitissimo piatto! Ti seguo subito.

    RispondiElimina
  23. Questa preparazione m'incuriosisce troppo! La gelatina nel pesto è proprio una trovata originale! Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Ciao Tina! lo so che tu non hai il captcha! Eccomi qui da te. Ho pochissimo tempo in queste settimane dunque sono andata poco in giro sui blog e men che meno su fb e per niente sulle chat di incontri:-) non sempre questi incontri vanno male. Io per ora sono stata fortunata ma ci sono sempre andata con i piedi di piombo e parlo di amicizie eh! bacii

    RispondiElimina
  25. Bellissimo post e bellissima ricetta. Sei un talento...un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Questi finger food sono da rivista di cucina ,bravissima!Buon we.

    RispondiElimina
  27. Ogni volta ricette molto originali qui da te! Simpatica la storiella ma nel mio caso non sarebbe finito tutto a tarallucci e vino....
    bacioni

    RispondiElimina
  28. originale da morire!!:))

    http://profumidipasticci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  29. credo che prima di riderci sopra lo avrei ucciso!!! bella la ricetta .. baci cara

    RispondiElimina
  30. Tina, hai preparato davvero un piattino stuzzicantissimo!
    complimentoni!
    alla prossima!

    RispondiElimina
  31. Sono d'accordo con te, perché cercare se si è già trovato...

    Una ricetta davvero speciale!

    RispondiElimina
  32. Ciao Tina, che piattino delizioso! Senti, volevo dirti, che ci hanno contattato quelli della segreteria del cus cus fest e ci hanno detto che purtroppo non ci sarà lo stand senza glutine. Ciao baci
    ps per altre info contatta direttamente loro.

    ariciao.

    RispondiElimina
  33. Simpaticissimo il racconto :)
    Questo piatto è molto stuzzicante :)
    Bacio

    RispondiElimina
  34. Tina le tue presentazioni sono a dir poco splendide, quanto mi piacciono e anche la ricetta, veramente particolare!
    baci baci

    RispondiElimina
  35. Ciao molto meglio gli incontri a quattro occhi... Bella ricetta! E bella presentazione. Ciao buona serata :)

    RispondiElimina
  36. Ciao Tina, grazie mille per le belle parole ed eccomi qua! Ti confesso che non sono solita a seguire i blog di cucina, ma tu mi hai colpita molto. La ricetta è una delizia e non credo negli incontri amorosori nati su internet.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  37. Se penso che mio marito l'ho conosciuto in chat 12 anni fa. Certo non era una chat d'incontri ma una normalissima chat e vedendo come si sono evolute le chat ora mi viene da dire a quei tempi era diverso :) la ricetta di questa pasta e veramente originale, brava!!!

    RispondiElimina
  38. adoro il pesto alla trapanese e la tua ricettina è davvero interessante, ciao e buon week end kiara

    RispondiElimina
  39. Complimenti, originali e ben presentati questi aspic di pasta, brava! Ciao

    RispondiElimina
  40. Ciao Tina,ricambio volentieri e arrivo in tempo
    per conoscere quest'idea davvero originale .
    Auguri per il contest!!
    a presto

    RispondiElimina
  41. Ogni tanto fa bene leggere queste storie, ti ricaricano le pile in amore.

    Bella la ricetta e la presentazione

    Bacioni da me e buon fine settimana

    RispondiElimina
  42. Questa ricetta è davvero originale,sicuramente da sperimentare!Invece mai sperimentare incontri occasionali che si possono avere su internet,ma ormai siamo grandi e abbiamo altro da fare!!Un bacione carissima,sempre troppo brava!

    RispondiElimina
  43. Meglio lasciare i gabbiani volare sopra le nostre teste... complimenti per questa ricetta, bocconcini saporiti e deliziosi, una festa solo a guardarli ! un abbraccione !!

    RispondiElimina
  44. quelle delle chat è una parentesi troppo particolare da trattare, credo che ci siano troppe cose da dire a riguardo e un breve commento non basti hi hi complimenti per il golosissimo piatto, buona giornata!

    RispondiElimina
  45. Anch'io sono contraria agli incontri tramite web e in chat, le persone non sono mai come si descrivono....non si sa mai chi si può incontrare...

    complimenti per questa ricetta!!!!!!

    RispondiElimina
  46. Grazie per esserti unita al mio blog, ti seguo volentieri anch'io a presto!!!

    RispondiElimina
  47. Ho un principe azzurro da ben 24 anni e nn ne cerco altri, assolutamente!
    Ecco un altra buona e bella ricetta che proverò...sei bravissima in cucina, una cuoca coi fiocchi!
    Cinzia

    RispondiElimina
  48. belle le storie che hai raccontato,ma chi cerca altro è perchè non è soddisfatta della sua vita.
    bella la ricetta!

    RispondiElimina
  49. ti seguirò anch'io volentieri!!!!!!! grazie per il tuo bel commento Lory

    RispondiElimina
  50. che capolavoro :) un piatto davvero bello e buono!
    PS: anche io la penso come te sul fatto di internet, inoltre mi fanno tristezza le persone che chattano anzichè intraprendere rapporti umani di persona! baci!

    RispondiElimina
  51. Tina questo è un piccolo capolavoro, sei stata bravissima! Bacio buona domenica

    RispondiElimina
  52. Hai ragione....a me questi siti di incontri fanno venire i capelli dritti! Ma nel web si trova proprio di tutto e ci si riesce a creare identità doppie a cui quasi ci si crede!

    Lascio un wow anzi doppio wow per questa meravigliosa presentazione della ricetta per il contest di atmosfera italiana!

    RispondiElimina
  53. c' è un premio per te sul mio blog!^^

    RispondiElimina
  54. Buongiorno cara, se passi da me ho un pensiero per te. Buona domenica!

    RispondiElimina
  55. Bella storia e bellissima ricetta. Paola

    RispondiElimina
  56. Ciao grazie della visita e mi sono aggiunta al tuo seguito saraà un piacere leggerti buona settimana

    RispondiElimina
  57. bella la storia non la conoscevo.. ha dell'incredibile come questo piatto! ottimo e ben presentato!

    RispondiElimina

Be nice, the world is a small town ;)